Dona il 5x1000 alla Maruti:
 a Te non costa nulla ma può fare molto!
 P.IVA: 00698010121

VOTATE! VOTATE! VOTATE! VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!! ENTRO E NON OLTRE DOMENICA 3 DICEMBRE 2017!

BANDO “FORZA SÌ” PROGETTO CORSO A.S.A. CON DOTAZIONE DI STRUMENTI DIDATTICI INNOVATIVI

Bando Forza Sì! Corso ASA

VOTATE! VOTATE! VOTATE!
Direttamente seguendo le istruzioni sotto specificate o passando in Associazione


BANDO “FORZA SÌ” PROGETTO CORSO A.S.A. CON DOTAZIONE DI STRUMENTI DIDATTICI INNOVATIVI
Per saperne di più sul progetto e come votare clicca qui

La nostra Associazione, per acquistare attrezzature didattiche, ha partecipato ad un bando al fine di ottenere un finanziamento: l’esito è risultato positivo!
Ora per mantenere la posizione acquisita occorre che il progetto sia votato anche dal pubblico. Vi invitiamo a votare tempestivamente per non far perdere il contributo all’associazione.

Qual è il progetto? DISTINGUERCI NELL’ASSISTENZA, È IL NOSTRO FIORE ALL’OCCHIELLO!
Il progetto prevede la formazione di persone svantaggiate fornendo la formazione necessaria per inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro con professionalità e dignità.
Il principale punto di forza del progetto consiste nell’ inserire (o reinserire) nel mondo del lavoro il 90% dei partecipanti (l’Associazione riceve inoltre continue richieste di personale da parte di strutture di accoglienza e privati perché riconoscono l’alto valore formativo sul piano relazionale).
Inoltre consiste nelIa realizzazione del corso di Ausiliario Socio Assistenziale (A.S.A) riconosciuto da Regione Lombardia con rilascio di un attestato di competenze con valore di qualifica.

QUESTO PROGETTO PREVEDE L’INSERIMENTO DI NUOVI STRUMENTI DIDATTICI ALL’AVANGUARDIA CHE CONSENTIRANNO DI OFFRIRE UNA PROFESSIONALITÀ PIÙ PUNTUALE AI FUTURI OPERATORI E CHE PERMETTERÀ LORO DI ESSERE PREFERITI NEL MERCATO DEL LAVORO.
Per via della crescita della richiesta di personale qualificato da parte di aziende pubbliche e private, a progetto concluso, si prevede che il 90% dei partecipanti troverà una stabile occupazione.
L’acquisto di un MANICHINO MULTIFUNZIONALE e di un DEFIBRILLATORE consentiranno, infatti, ai corsisti di esercitarsi in modo più concreto e completo.

Manichino ideale per:
• esercitazioni per l’igiene e la cura della bocca (protesi parziali estraibile)
• mettere a letto e muovere
• fasciare in generale e fasciare ferite (compresa fasciatura di monconi)
• irrigazioni (occhi, orecchie, naso, stomaco, intestino, vescica)
• lavande gastriche e alimentazione tramite sonde
• somministrazione di ossigeno
• cateterismo (maschile e femminile)
• cura dello stoma (ano artificiale)
• somministrazione di clisteri
La nuca e tutte le articolazioni delle braccia e delle gambe si possono muovere in tutte le posizioni naturali.
giunzione flessibile all’altezza della vita consente di piegare la schiena.
Polmone, cuore, stomaco, vescica e un pezzo d’intestino sono estraibili.
La vescica e il pezzo d’intestino sono impermeabili e si possono unire agli organi genitali esterni scambiabili tramite una giunzione facilmente staccabile.
Delle valvole speciali impediscono la fuoriuscita non voluta di liquidi e simulano gli ostacoli naturali nell’introduzione di cateteri e di cannule intestinali.


DEFIBRILLATORE DIDATTICO Universale XFT-120C+ AED Trainer PRO
• è l’unico dispositivo di addestramento con design universale che permette una formazione efficace e realistica all’utilizzo di qualsiasi modello di defibrillatore in commercio.
• è dotato di elettrodi e cavi di collegamento indipendenti.
• è utilizzabile con elettrodi addestrativi disponibili sia in versione per adulti che pediatrica, che sono riutilizzabili più volte grazie all'ottimo sistema adesivo ed alle pellicole di protezione che conservano l'aderenza delle piastre durante i periodi di inutilizzo.
• è dotato di comodo telecomando che permette all’istruttore una gestione migliore del dispositivo con la presenza anche di ben 10 scenari formativi, ulteriormente modificabili grazie ai tasti funzione che consentono di variare l'esito dell'analisi del ritmo e di simulare eventi accidentali come il malfunzionamento del dispositivo, lo stato di batteria scarica, la presenza di un artefatto di movimento, l'errato posizionamento degli elettrodi sul torace del paziente.

FORZA!PLUS è la linea di finanziamento dedicata a progetti di innovazione e inclusione sociale, anche lavorativa, presentati da organizzazioni e imprese no profit, start-up legalmente costituite o costituende sul territorio nazionale ed europeo.

PER VOTARE
È necessario registrarsi alla piattaforma Commo.org (questo il link https://www.commo.org/login/). A quel punto occorre riempire la scheda con i propri dati, scegliere una password e confermare il proprio indirizzo mail.
Una volta diventato un utente Commo per votare i progetti occorre certificarsi cliccando sul menù a tendina in alto a destra, qui occorre inserire il numero della propria carta d’identità, la copia digitale (scannerizzata o fotografata dal cellulare), e il numero di cellulare che va tenuto sotto controllo perché arriverà subito un codice via sms per certificare il numero.
Per andare direttamente al link e registrarsi clicca qui

Una volta fatti questi passaggi è possibile accedere alle votazioni in home page di Commo, Il nostro progetto si trova nella sezione dedicata a FORZAPLUS (PROGETTI DA 20.000 €). Qui occorre esprimere la preferenza semplicemente cliccando sul nome del progetto. NUMERO DI RIFERIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE MARUTI PER LA VOTAZIONE: PROGETTO 32 “CORSO ASA”.
Per andare direttamente alla Home Page di Commo.org e votare clicca qui

Il voto popolare si concluderà il 3 dicembre, e al termine verrà stilata una graduatoria che attribuirà 50 punti al primo classificato, 49 al secondo e così via.
BUON VOTO E RICORDATEVI DI CONDIVIDERE E INVITARE I VOSTRI AMICI!
LA SEGRETERIA DELL’ASSOCIAZIONE È A DISPOSIZIONE PER AGEVOLARVI NELLE OPERAZIONE DI VOTO


Il progetto è Innovativo perché:
Oltre agli strumenti didattici innovativi, che saranno impiegati nell’ambito del progetto, si ribadisce la volontà di recuperare persone svantaggiate (donne, immigrate/i, disoccupati) fornendo loro una preparazione professionale adeguata e mirata alla cura di persone a loro volta appartenenti a fasce deboli perché anziane e/o invalide e spesso sole.
Nel presente progetto è stata introdotta un’importante innovazione didattica: durante le 50 ore di rielaborazione del tirocinio ogni singolo corsista narrerà, alla presenza del tutor, di uno psicologo e dei compagni di corso, un episodio significativo vissuto durante lo stage. Ogni esperienza descritta sarà un momento di confronto tra tutti i partecipanti e sarà inserita in una tesina finale da presentare alla Commissione esaminatrice nel giorno degli esami finali.

Il progetto è Mutualistico, Collaborativo e/o Ecosostenibile
Il progetto, che utilizza anche l’impegno di alcuni volontari, sia nella progettazione che nell’assistenza dei corsisti, utilizza anche volontari che promuovono l’incontro con gli eventuali volontari che operano a sostegno degli ospiti delle struttura di accoglienza, creando un’importante sinergia.
L’intervento di “Sinistra italiana e dell’ANPI” di Saronno con alcune lezioni mirate nell’area “socio-culturale, istituzionale, legislativa e metodologia del lavoro sociale” è ritenuta una collaborazione essenziale per la formazione dei nuovi operatori sociali.
A favore dell’ecosostenibilità è prevista l’igiene della persona con prodotti ecosostenibili, come Detergente intimo eco bio, assorbenti usa e getta ecologici biodegradabili, per il bagno, la doccia e l’igiene, prodotti naturali ed ecologici. Dallo shampoo al sapone per il bagno, al dentifricio ai bastoncini per le orecchie. Tutti prodotti naturali e biodegradabili. È responsabilità di tutti gli operatori di raccogliere e conferire la arie tipologie dei rifiuti nei contenitori preposti e stoccarli correttamente nella zona individuata come deposito temporaneo.


Il progetto è Trasparente perché:
Le risorse per la realizzazione del progetto, tutte documentate, saranno utilizzate per l’acquisto di attrezzature, retribuire i docenti, la commissione esaminatrice, i tutor; versare un contributo a favore delle attività educative e formative degli allievi dell’Istituto comprensivo “Aldo Moro” di Saronno che ci concede i locali per le attività inerenti al progetto; spese generali (attività di segreteria, utenze, cancelleria; spese di comunicazione. Tutte le spese saranno documentate da regolari fatture/ricevute/parcelle.
La comunicazione avverrà attraverso comunicati stampa sui quotidiani locali (stampati e on-line), sul settimanale del Comune di Saronno “Saronno sette”, tramite il sito ufficiale della nostra Associazione (www.associazionemaruti.it ), l’utilizzo della nostra mailing list che conta più di 5.000 contatti (tra i quali tutte le strutture di accoglienza - pubbliche e private – delle provincie di Varese, Milano, Como e Monza Brianza). Saranno stampati volantini e locandine e realizzate inserzioni pubblicitarie; coinvolti il circuito bibliotecario del comprensorio e la rete di Informagiovani; utilizzati i canali che Sinistra Italiana ci indicherà e metterà a disposizione.

Il progetto è Partecipato perché:
Alla realizzazione del progetto partecipano l’Istituto comprensivo “Aldo Moro” di Saronno che mette a disposizione le aule per la realizzazione del progetto. Nello spirito della mutualità, il progetto prevede un contributo a favore delle attività della scuola a sostegno degli allievi. Partecipano, altresì, diverse strutture di accoglienza per anziani e/o disabili che accettano e valutano i nostri corsisti durante i tirocini formativi previsti. Poiché il numero di dette strutture è elevato, alleghiamo elenco completo e tre convenzioni tipo (Fondazione Giulio Gianetti ONLUS – Saronno; Centro Diurno Disabili “Madre Teresa di Calcutta – Saronno; Rembrandt Cooperativa Sociale – Turate).
La presenza di due tutor, anche nel rapporto con le strutture di accoglienza, consente uno scambio d’informazioni in tempo reale per migliorare la preparazione dei nostri corsisti ed uno scambio di valutazioni tra i nostri volontari e quelli che operano nelle varie strutture.
L’Associazione ANPI di Saronno e il gruppo di Sinistra Italiana parteciperanno al processo formativo inserendosi nell’area “socio-culturale, istituzionale, legislativa e metodologica del lavoro sociale” prevista nel piano formativo, con lezioni relative che concorderanno con la direzione del corso.


Fasi e attività del progetto
Durata del percorso (8 mesi circa): percorso di 800 ore complessive di cui 450 ore in incontri serali di quattro ore (300 ore di teoria, 100 ore di esercitazioni pratiche in classe, 50 di rielaborazione tirocinio) e 350 ore di tirocinio (diurno) presso Istituzioni Socio-Assistenziali: 200 ore in case di riposo (RSA) e 150 ore in Centri Diurni e/o Assistenza domiciliare.
I contenuti del corso sono: medicina, neurologia, patologia, sociologia, psicologia, tecniche operative d’intervento, geriatria, fisioterapia, metodologia del lavoro sociale, informatica, scienze dell’alimentazione e cura di se e studi di casi.
Tutti i docenti coinvolti sono professionisti che formano una squadra di alto livello e che collabora con quest’Associazione da diversi anni.
Ogni corsista riceverà un libro di testo specializzato nella materia e accederà alla piattaforma informatica dell’Associazione per consultare, scaricare e stampare tutte le dispense delle lezioni messe a disposizione dai docenti. Sarà dotato, inoltre, di una divisa completa per svolgere il tirocinio presso le strutture scelte.
Infine, ogni partecipante sarà assicurato presso l’Istituto Nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie durante gli stage e presso idonea compagnia assicurativa per la responsabilità civile verso terzi.

• 04/10/2017: avvio del progetto con inizio del corso A.S.A. – lezioni teorico-pratiche in classe dal lunedì al venerdì - orario 18.00/22.00 – fino al 23/12/2017
• Dal 22/12/2017 al 04/02/2018: primo tirocinio in RSA (case di riposo) per un totale di 200 ore per ciascun corsista;
• Dal 05/02/2018 al 09/03/2018: rientro in classe per le lezioni teorico-pratiche dal lunedì al venerdì - orario 18.00/22.00;
• Dal 10/03/2018 al 15/04/2018: secondo tirocinio in centri diurni per anziani o disabili per un totale di 150 ore per ciascun corsista;
• Dal 16/04/2018 al 23/05/2018: rientro in classe per le lezioni teorico-pratiche dal lunedì al venerdì - orario 18.00/22.00;
• 25/05/2018: esame finale con Commissione esaminatrice nominata da Regione Lombardia (intera giornata).

Impatto, risultati attesi e seguito del progetto
Il progetto prevede la partecipazione di circa 25 corsisti, beneficiari dello stesso, provenienti dalle province che gravitano intorno alla Città di Saronno e di volontari (ANPI, Sinistra Italiana) che interverranno nell’area “socio-culturale, istituzionale, legislativa e metodologia del lavoro sociale” . I corsisti seguiranno 450 ore di lezioni frontali (teoria e pratica) tenute da un corpo docente composto da 13 professionisti di alto livello che seguiranno gli allievi anche dopo la fine del percorso formativo aiutandoli nell’inserimento e nelle scelte professionali. Saranno affiancati anche da volontari che li aiuteranno a superare eventuali difficoltà nell’apprendimento a causa della scarsa conoscenza della lingua italiana.
L’esperienza acquisita in tanti anni di attività è una sicurezza che il progetto proseguirà negli anni successivi perché, attorno ad esso, si realizzano le aspettative di chi cerca lavoro e di chi necessita di un’assistenza qualificata. Parte dei fondi sono anche realizzati con mezzi propri risultanti da altre attività di formazione finanziate dalla Regione Lombardia, da erogazioni liberali ricevute e da nuovi eventuali bandi.
Il progetto consentirà l’occupazione della quasi totalità dei beneficiari (ogni anno circa il 90% dei partecipanti trova collocazione) in strutture di accoglienza pubbliche e private o in famiglie che richiedono assistenza domiciliare. Non solo alla fine del percorso formativo, ma durante tutto l’anno, l’Associazione riceve richieste di personale da parte delle strutture (o da privati).

Caratteristiche del soggetto proponente
L’Associazione contribuisce all’elevazione morale, professionale e sociale dei lavoratori e promuove interventi a sostegno delle problematiche che coinvolgono disoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità, giovani in cerca di primo impiego e immigrati, ispirandosi alle finalità ed alle idealità delle ACLI.
L’Associazione persegue, senza fini di lucro, le seguenti attività:
• promuove, organizza e gestisce corsi di formazione civile e professionale per tutte le categorie sopraindicate con la cooperazione scientifica e professionale, in tutte le sue forme, d’esperti e di cultori di studi sociali e tecnici;
• promuove e patrocina riunioni, convegni, conferenze, dibattiti, corsi di studio ed ogni altra attività formativa tendenti al raggiungimento delle finalità dell’Associazione;
• promuove ogni iniziativa per assicurare il diritto allo studio, alla promozione sociale e all’accesso alla cultura delle categorie sopraindicate nelle varie forme richieste dalle situazioni concrete;
• promuove, anche in collaborazione con istituzioni aventi analoghe finalità, indagini, ricerche e studi, nonché pubblicazioni, nel campo delle attività rientranti nell’ambito dell’Associazione.
L’Associazione, che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, non ha scopo di lucro e potrà compiere tutte le operazioni necessarie e utili per il raggiungimento dei fini sociali, non esclusa l’assunzione di partecipazioni in altri organismi, costituiti o costituendi, aventi scopi affini o complementari.


Il Presidente
Dott. Egidio Bacchi


Informazioni e contatti:
Associazione Paolo Maruti Onlus http://www.associazionemaruti.it
Vicolo Santa Marta 9 – Saronno
Tel. 02 9603249 – posta elettronica: info@associazionemaruti.it
dal lunedì al venerdì 09.30/12.30 – 16.00/19.00


Facebook: Associazione-Paolo-Maruti-Onlus-Saronno-184147138299496
Twitter: @AssPaoloMaruti